Menu

Developers Italia We develop public services, together

Follow us

GeoCity

GeoCity

Sito istituzionale e piattaforma Cartografica unificata per la gestione del territorio e inside

Development status: stable


Software functionality

Catastali cartografici e alfanumerici, analisi dei vincoli di una particella, stampe pdf

Urbanistica

Civici e toponomastica

Anagrafe edilizia

Verde pubblico

Cartellonistica pubblicitaria

CTRLGest MPF (Monitoraggio Progetti e Finanziamenti)

Protezione civile

Reti e sottoservizi

Portale del cittadino (Misura 1.4.1 PNRR)

Comune di Capaccio

CST Sistemi Sud S.r.l.

Consorzio Bonifica in destra del fiume Sele

Consorzio di Bonifica di Paestum

Comune di Brindisi

Comune di Cellino San Marco

Comune di Cassano Magnago

detailed information

GeoCity

GeoCity

Last release 2020-02-01

Type of maintenance contract

Contract with GeoSafety S.r.l. until the 2030-08-01

Supported languages Italian

Extended description

**Sito istituzionale e piattaforma Cartografica unificata per la

gestione del territorio e inside**

GeoCity è una web application nativa Cloud sviluppata con tecnologia ESRI in ambiente ArcGIS Server per Windows Server (Microsoft), per l’elaborazione di informazioni plano/cartografiche residenti in un unico DB SQL. L’installazione di GeoCity è versatile e si adatta alle esigenze del cliente, garantendo sempre i massimi livelli di sicurezza ed affidabilità, utilizzando un’architettura multi-tier. Sono configurati server dedicati alle funzioni di Presentation, Application e Database.

La Piattaforma GeoCity è composta dai seguenti moduli:

  • Urbanistica

  • Civici e toponomastica

  • Anagrafe edilizia

  • Verde pubblico

  • Cartellonistica pubblicitaria

  • CTRLGest MPF (Monitoraggio Progetti e Finanziamenti)

  • Protezione civile

  • Reti e sottoservizi

  • Portale del cittadino (Misura 1.4.1 PNRR)

In fase di allestimento dell’ambiente funzionale, deve essere svolto il censimento dei dati plano/cartografici in possesso del Cliente. Per i dati vettoriali si procederà ad un’attività di bonifica e georeferenziazione; valutazione a parte andrà riservata ad elaborati cartacei di cui si dovrà valutare la validità e l’eventuale vettorializzazione o utilizzo in modalità raster (rappresentazioni storiche). Qualunque informazione cartografica fornita da fonti esterne, sarà “servita” dalla web application GeoCity, garantendo il rispetto delle più stringenti direttive e normative GDPR; nessun dato strategico elaborato dalla piattaforma sarà reso disponibile al di fuori dei server nemmeno per analisi statistiche. Caratteristica strategica del modulo GeoCity risiede nella sua intrinseca capacità, in quanto sviluppato con tecnologia GIS, di gestire elementi plano/cartografici come oggetti di un DB SQL. Questo ci permette di connettere trasversalmente TUTTE le informazioni presenti nella banca dati assegnando ad esse, dinamicamente, il valore aggiunto della collocazione spaziale, quindi dell’edificio, reparto, ufficio, non solo quel dato sarà generato e gestito, ma interrogando il target avremo risposte su tutti i procedimenti legati a quello spazio. GeoCity è accessibile da qualunque periferica con le opportune credenziali che abilitano il livello di operatività. La condivisione del medesimo data base consentirà di far “affiorare” l’interfaccia di gestione plano/cartografica nelle diverse procedure di gestione e dei diversi workflow; la planimetria dell’azienda, la particella catastale, il segmento di strada consortile sono fonte di informazioni amministrative gestionali ed aggregatori di progetti, pratiche amministrative, interconnessioni con altri enti per rendere univoche ed evidenti sovrapposizioni nella gestione dello spazio/territorio. L’accesso al portale cartografico sarà regolato da opportuni profili autorizzativi; la caratterizzazione dei profili consente alle diverse “famiglie” di utenti di accedere, da qualunque periferica (pc fisso e/o tablet e mobile), a diverse informazioni e procedure. Una interfaccia di amministrazione consente di assegnare agli utenti sia la tipologia dei dati che possono interrogare sia le modalità di accesso al dato (lettura/modifica). La funzione Amministratore, assegnata ad una o più utenze, ha la responsabilità di gestire esclusive funzioni a. Abilitazione e profilatura delle utenze, con l’assegnazione di privilegi dedicati; b. Attivazione e gestione della funzionalità, integrata in piattaforma, che consente di gestire ed aggiornare i fogli catastali e le informazioni censuarie, provenienti dall’Agenzia del Territorio importandoli all’interno del DB di GeoCity. La gestione integrata delle informazioni del Catasto accelera ed integra la ricerca e la visualizzazione di particelle e delle relative informazioni tracciate all’interno delle diverse procedure dell’Ente. Gli utenti sono abilitati dal/dagli Amministratori e in ambiente cartografico, utilizzano le funzionalità di navigazione e di contesto per consentire una fluida fruizione dei dati con un’attenzione alla navigazione da postazione fissa e mobile

Sito Comunale GeoCity

Il modello standard del sito comunale GeoCity, è stato sviluppato in conformità del “progetto Designers Italia”, definito dalle linee guida Agid (Agenzia per l’Italia Digitale) e DTD “Dipartimento della Trasformazione Digitale.

In particolare sono state sintetizzate cinque tipologie di flussi di servizio ricorrenti, attraverso servizi per il cittadino per natura molto eterogenei tra loro, cioè pattern ripetibili di moduli e schermate che costituiscono l’interfaccia di fruizione del servizio digitale per il cittadino.

sono stati **definiti **:

una Lista di servizi digitali per il cittadino contestuali ad eventi della e i professionisti;

Cinque tipologie di flussi di interfaccia, ricorrenti rispetto all’erogazione di servizi digitali per il cittadino;

Flussi, servizi per il cittadino e procedure corrispondenti sono stati scelti considerando il vantaggio apportato sia direttamente al cittadino che all’amministrazione.

L’implementazione di tali servizi al cittadino, facilitata dalle tipologie di flussi di interfaccia, consente il raggiungimento “____di Linee Guida a livello nazionale” e anticipa standard europei.

Implementazione di sito comunale

Il modello di sito comunale, messo a disposizione all’indirizzo [https:/designers.italia.it/modello/comuni/] , è stato adottato nel progetto .

comprende due strumenti fondamentali :

● l’architettura dell’informazione del sito comunale

● i template html del sito comunale.

L’architettura dell’informazione del sito comunale:

L’architettura dell’informazione del sito comunale definisce e organizza le informazioni contenute all’interno del sito di un Comune.

L’architettura contiene indicazioni sulla gerarchia delle pagine di primo e secondo livello, sui content type, sui sistemi di navigazione e sulle tassonomie per tutte le aree del sito di un Comune.

L’architettura non contiene una descrizione dettagliata delle caratteristiche dei singoli servizi digitali di un Comune, ma una struttura standard di presentazione di un servizio digitale per il cittadino (scheda servizio) fino alla sua parte informativa.

I template html del sito comunale

Il modello di sito comunale è stato tradotto in una serie di template HTML già pronti all’uso e validati in termini di accessibilità e conformità alle linee guida emanate ai sensi del CAD, in cui ogni Comune può inserire i propri contenuti. , sia in caso di adesione al Pacchetto cittadino informato, sia in caso di adesione al Pacchetto cittadino attivo.:

Raggiungimento dell’obiettivo di conformità al modello sito comunale

Al termine del processo di rilascio del sito comunale, l’ente dovrà attestare la conformità alle seguenti caratteristiche, che rappresentano ai fini di questo avviso la conformità del sito comunale realizzato al modello fornito, pubblicato al seguente link :

https://areariservata.padigitale2026.gov.it/Pa_digitale2026_dettagli_avviso?id=a017Q000017NZMCQA4#allegati

Allegato 2

Servizi digitali per il cittadino oggetto di realizzazione

Lista dei servizi

Per facilitare la comprensione del livello di granularità degli obiettivi di questo avviso, per quanto riguarda i servizi digitali per il cittadino è necessario specificare i diversi livelli di dettaglio cui questo documento fa riferimento, che collegano da un lato i bisogni del cittadino, dall’altra i livelli di granularità di categorie della classificazione dei servizi per le amministrazioni (definita a partire dal TUEL e dalle attività di ricerca, in conformità con l’avviso 1.2) e le procedure amministrative:

Tutti i servizi previsti dalla misura 1.4.1 “Esperienza del Cittadino nei Servizi Pubblici “ sono stati realizzati ad eccezione di quelli vincolati alle funzionalità di Back-End strutturati (es. Pagamento Tributi)

Tipologie di flussi di interfaccia al cittadino

Sebbene i contenuti dei diversi processi necessari ad erogare i servizi per il cittadino siano diversi, i passaggi che il cittadino deve fare per avviare un’istanza saranno simili. La creazione di interfacce coerenti e ricorrenti permette al cittadino una più facile fruizione dei servizi digitali stessi.

back to contents