Menu

Developers Italia Sviluppiamo i servizi pubblici, insieme

Seguici su

Gisa Campania - Ambiente

Gestionale

Ecosistema software per gestione controlli ambientali

Vitalità:

50%

i

L’indice di vitalità, così come previsto nelle linee guida sull’acquisizione e riuso di software per la PA, è calcolato prendendo in considerazione le seguenti quattro categorie:

  • Code activity: il numero di commit e merge giornalieri;
  • Release history: il numero di release giornaliere;
  • User community: il numero di autori unici;
  • Longevity: l’età del progetto.

I range di ogni misura possono essere trovati nel file vitality-ranges.yml.

Stato di sviluppo: in sviluppo


Funzionalità del software

Gestione unificata ruoli e utenti

Anagrafica impianti

Ricerca anagrafica

Gestione fascicolo ispettivo – Giornata ispettiva

Giornata ispettiva - Gestione Campione

Giornata ispettiva - Preaccettazione

Giornata ispettiva - Non conformità

Giornata ispettiva - Firma grafometrica verbale ispettivo

Gestione richieste sviluppo software

Iter

Informazioni di dettaglio

Gisa Campania - Ambiente

Gestionale

Ultimo rilascio 2024-12-31

Tipo di manutenzione contract

Contratto con US srl fino al 2028-06-01

Descrizione estesa

Il sistema GISA AMBIENTE, release 1, gestisce le visite ispettive fatte dal personale

tecnico sulle anagrafiche degli impianti AIA e AUA. Vengono gestite le tre tipologie di AIA

  • Ordinaria;

  • Straordinaria;

  • Non ordinaria.

Al sistema possono accedere tutti i tecnici GISA AMBIENTE (oltre ai Dirigenti Apicali come

il Direttore Tecnico o Generale), ciascuno per le proprie competenze, utilizzando il proprio

SPID.

Il sistema permette all’utente di ricercare un impianto con sede operativa sul territorio

regionale e di associare ad esso un fascicolo ispettivo. Ovviamente se trattasi di nuovo

impianto (non già anagrafato) sarà possibile inserirlo con tutti i dettagli relativi a

  • Dati impresa (ragione sociale, partita IVA, sede legale, rappresentante legale, ecc);

  • Dati sede operativa (indirizzo, coordinate, ecc);

  • Dati linea di attività(descrizione attività, ecc);

  • Dati autorizzativi.

Ad ogni impianto ricercabile è possibile associare un fascicolo ispettivo ovvero una intera

visita ispettiva AIA composta da più giornate ispettive (giornate di controllo).

In ogni giornata ispettiva è possibile specificare, tra l’altro le seguenti informazioni

  • Il campo “per conto di” → ovvero la struttura per la quale la giornata ispettiva viene

eseguita;

Pag 5/ 59

  • Il nucleo ispettivo → ovvero il gruppo ispettivo che ha seguito la specifica giornata

di controllo;

  • Le tematiche controllate in quella giornata ispettiva →

  • Altre componenti ambientali

  • Emissioni in acqua

  • Emissioni in aria

  • Gestione degli incidenti e anomalie

  • Materie prime e utilizzo delle risorse

  • Rifiuti

  • Rumore

  • Sistema di gestione Ambientale

  • Suolo e sottosuolo.

Completato l’inserimento, dal dettaglio è possibile

  • Inserire i dati relativi ad eventuali campioni fisici prelevati (è prevista la redazione

del Verbale di Campionamento, anche esso firmato con firma grafometrica)

  • Inserire eventuali non conformità.

Sempre dal dettaglio della giornata ispettiva è possibile generare il Verbale Ispettivo

precompilato. Una volta generato e firmato con firma grafometrica (sia per il responsabile

impianto che per il gruppo ispettivo), viene inviato al documentale sicr@web per la

protocollazione.

Completato il fascicolo ispettivo è possibile chiuderlo

  • Contestualmente alla chiusura, specificando il numero di protocollo della relazione

finale associata, questa verrà automaticamente recuperata dal protocollo

sicr@web, mediante cooperazione applicativa.

Pag 6/ 59

In GISA AMBIENTE release 1 è disponibile anche un modulo di integrazione con alcune

delle cartografie rese disponibili dal sistema di Regione Campania “i.Ter” (risorse rese

disponibili dalla versione 2.0 in produzione alla data di redazione del presente documento

è ancora in fase di rilascio la ver.3.0 che ne amplierà e potenzierà le funzionalità e con

cui ci si integrerà in futuro).

torna all'inizio dei contenuti