Menu

Developers Italia Sviluppiamo i servizi pubblici, insieme

Seguici su

Opencity Italia - Sito web comunale 3.0.15

Il sito web di un comune italiano

Vitalità:

69%

i

L’indice di vitalità, così come previsto nelle linee guida sull’acquisizione e riuso di software per la PA, è calcolato prendendo in considerazione le seguenti quattro categorie:

  • Code activity: il numero di commit e merge giornalieri;
  • Release history: il numero di release giornaliere;
  • User community: il numero di autori unici;
  • Longevity: l’età del progetto.

I range di ogni misura possono essere trovati nel file vitality-ranges.yml.

Stato di sviluppo: stabile


Funzionalità del software

PNRR

PNRR/Beneficiari/Comuni

PNRR/Misura/1.4.1

PNRR/Misura/1.2

PNRR/Misura/1.3.1

Interfacce utente basate su modello Comuni 2022 e requisiti PNRR con aggiornamenti costanti

Raccolta dei feedback degli utenti sulla chiarezza informativa delle pagine del sito

Gestione collaborativa dei contenuti (bozze, workflow di pubblicazione, versioning)

Interfacce redattore per la modifica rapida di contenuti (menù di navigazione per sezioni)

Interfacce per la creazione rapida di contenuti (visualizzazione dei soli campi obbligatori)

Pubblicazione automatica in amministrazione trasparente senza doppio inserimento dei contenuti

Sistema avanzato di creazione di relazioni tra contenuti senza inserire le informazioni più volte

Sistema avanzato di editing e rappresentazione di dataset (tabella, calendario e mappa)

Sistema veloce di classificazione dei contenuti basata su standard italiani ed europei

Supporto multilingue

Versione [SaaS basata su cloud qualificato ACN su AWS](https://catalogocloud.acn.gov.it/service/525)

API in pubblicazione per qualsiasi contenuto (es: integrazione albo pretorio)

API in consultazione e scrittura (es. pubblicazione su siti terzi degli eventi)

Motore di ricerca che sfrutta la strutturazione dei contenuti per restituire risultati pertinenti

Funzionalità di ricerca avanzata con filtri e ordinamento dei dati

Generazione automatica di dataset (metadati DCAT-AP_IT) aggiornati in tempo reale (REST API)

Possibilità di integrazione con CKAN

Multi-istanza (unica installazione per Unioni di Comuni)

Gestione di informazioni geografiche con Nominatim (geocoder) e OpenStreetMap (rappresentazione)

ntegrazione rapida con OpenCity Italia - Stanza del Cittadino

Comune di Vicopisano (PI)

AMBITO DI APPLICAZIONE
  • local-authorities
  • culture
  • tourism
  • government
  • Informazioni di dettaglio

    Opencity Italia - Sito web comunale 3.0.15

    Ultimo rilascio 2024-05-15 (3.0.15)

    Tipo di manutenzione community

    Contatto tecnico

    Gabriele Francescotto +39 0461 917437

    Lingue supportate Italiano
    Tedesco
    Inglese

    Descrizione estesa

    Il modello comuni di Designers Italia

    È un modello di sito web avanzato per i Comuni italiani, che garantisce un’esperienza utente completamente basata su linee guida, prototipi, architettura dell’informazione previsti dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale di Presidenza del Consiglio nel 2022 e sui requisiti previsti per i finanziamenti PNRR. Il progetto prevede un costante aggiornamento in base all’evoluzione delle regole tecniche e normative.

    L’esperienza di navigazione dei contenuti (testi, immagini, mappe, calendari) è favorita:

    • dalla presenza di menù di navigazione per categorie e per argomenti

    • da un motore di ricerca che restituisce risultati pertinenti sfruttando la forte organizzazione dei contenuti

    • da un sistema di relazione tra contenuti di dettaglio che permette all’utente di approfondire le informazioni sulla base dei bisogni specifici.

    Ciascuna pagina di dettaglio è strutturata sulla base degli attributi del content type cui appartiene e ha un menù di navigazione che permette di muoversi rapidamente da una sezione all’altra della pagina. L’utente può dare un feedback sulla chiarezza informativa di ciascuna singola pagina del sito.

    La piattaforma segue un approccio basato sulla strutturazione delle informazioni con una classificazione dei contenuti secondo i vocabolari controllati previsti dal modello per i siti comunali e dagli standard europei. Le informazioni (per esempio gli orari di apertura di un ufficio) vengono create una sola volta e vengono pubblicate dal redattore nelle diverse pagine del sito secondo necessità (evitando di scriverle più volte e avendo un unico punto in cui tenerle aggiornate). Allo stesso modo, i contenuti pubblicati sul sito che rispondono a requisiti di trasparenza amministrativa sono presenti anche nella sezione amministrazione trasparente, senza necessità di doppio inserimento. Tutti i contenuti del sito sono disponibili come dataset. La disponibilità di API in scrittura e lettura facilita l’integrazione di contenuti provenienti da fonti esterne (es. albo pretorio) e la pubblicazione dei contenuti su altri siti (es. pubblicazione di luoghi ed eventi su altri siti dell’ente). La strutturazione dei contenuti, infine, favorisce processi e strumenti di migrazione dei contenuti dal vecchio al nuovo sito dell’ente orientati a garantire la qualità del dato.

    La piattaforma si caratterizza per una serie di funzionalità che favoriscono il lavoro del redattore costruite su misura per i contenuti del sito comunale e per le esigenze degli uffici della pubblica amministrazione. Una specifica informazione viene pubblicata una sola volta e tenuta aggiornata in un unico punto. Per ciascun tipo di contenuto, una funzione specifica consente al redattore di visualizzare solo i dati obbligatori da inserire in modo da rendere più rapida la pubblicazione. Un menù dedicato al redattore permette di muoversi rapidamente tra le diverse sezioni del contenuto su cui sta lavorando rendendo più rapide le attività di modifica o aggiornamento di contenuti esistenti. Operazioni come la classificazione dei contenuti e la creazione di associazioni tra contenuti appartenenti a tipologie diverse (ad esempio uffici e servizi) sono operazioni semplici. Alcuni accorgimenti consentono di gestire con rapidità attività editoriali tipiche di un sito comunale, come l’aggiornamento degli incarichi amministrativi e politici. Funzionalità specifiche di pubblicazione riguardano i dataset: in questo caso il sistema permette non solo di pubblicare come dataset tutte i contenuti del sito, ma prevede strumenti di editing avanzato che permettono di attribuire un significato ai valori contenuti nel dataset e la conseguente rappresentazione delle informazioni in forma tabellare, di calendario o di mappa.

    La piattaforma consente infine di gestire permessi di accesso in modo analitico, dando la possibilità di limitare l’attività di un redattore alla modifica di specifiche sezioni. I workflow editoriali sono pensati per produrre contenuti in modo collaborativo, gestendo in modo rigoroso le diverse fasi dalla creazione al salvataggio in bozza fino alla pubblicazione, anche in modalità multilingua.

    Il sito web è pensato per consentire una integrazione semplice con OpenCity Italia - Stanza del Cittadino in modo da arricchire il sito con area personale utente, sistema di prenotazione degli appuntamenti, richiesta di assistenza, segnalazione di un disservizio e completare in questo modo le funzionalità previste dal “pacchetto cittadino informato” previste dal modello di siti comunali e finanziate con risorse PNRR. Allo stesso modo, il sito web è facilmente integrabile con i servizi digitali di OpenCity Italia (finanziabili con risorse PNRR all’interno del pacchetto “cittadino attivo” in modo da garantire un’esperienza utente fluida e coerente.

    Riuso e Open Source

    OpenCity Italia - Sito web nasce dall’esperienza di collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale di Presidenza del Consiglio e con il Consorzio dei Comuni Trentini (Comunweb) per la creazione di un modello unico di interazione digitale tra cittadini e Comuni in Italia. E’ il risultato di anni di lavoro e di collaborazione con centinaia di amministrazioni su tutto il territorio nazionale.

    Altri software che potrebbero interessarti

    torna all'inizio dei contenuti