Nuovo Sistema Emergenze Protezione Civile

Piattaforma Web
Variante di Comune di Genova

Gestione delle emergenze di protezione civile

Dettagli tecnici

Vitalità:

89%

i

L’indice di vitalità, così come previsto nelle linee guida sull’acquisizione e riuso di software per la PA, è calcolato prendendo in considerazione le seguenti quattro categorie:

  • Code activity: il numero di commit e merge giornalieri;
  • Release history: il numero di release giornaliere;
  • User community: il numero di autori unici;
  • Longevity: l’età del progetto.

I range di ogni misura possono essere trovati nel file vitality-ranges.yml.

Stato di sviluppo: stabile


Funzionalità del software

Inserimento delle segnalazioni pervenute (numero verde, operatori, municipi, ...)

Gestione degli interventi

Monitoraggio dei rivi

Gestione delle squadre (anche tramite canale Telegram)

AMBITO DI APPLICAZIONE
  • emergency-services
  • local-authorities
  • Informazioni di dettaglio

    Nuovo Sistema Emergenze Protezione Civile

    Piattaforma Web

    Ultimo rilascio 2020-05-29

    Tipo di manutenzione contract

    Contratto con GTER SRL fino al 2020-11-13

    Contatto tecnico

    Roberto Marzocchi +390100899150

    Descrizione estesa

    Da alcuni anni la Protezione Civile del Comune di Genova ha deciso di dotarsi di un proprio sistema informativo per la gestione delle emergenze. In questo contesto, l’informazione territoriale gioca un ruolo fondamentale. Si tratta du un applicativo web che permette la condivisione delle informazioni fra i vari soggetti sia interni al Comune che esterni (volontari di protezione civile, aziende municipalizzate, VVF, Regione, etc) coinvolti a vario titolo nella gestione delle emergenze e quindi di supportare le operazioni di gestione e mitigazione del rischio. Il nuovo sistema, realizzato da Gter srl , oltre ad aver subito un importante restyling grafico che, a detta degli operatori di protezione civile, ha permesso di incrementarne sostanzialmente l’usabilità, ha ora al centro l’aspetto territoriale. Ogni segnalazione e/o intervento svolto è infatti georeferenziato grazie al collegamento con la toponomastica comunale. Questo nuovo approccio permette di avere in ogni istante un quadro preciso di quanto sta avvenendo sul territorio e pertanto di ottimizzare la gestione delle poche risorse a disposizione. Collegato alle banche dati territoriali, non solo alla toponomastica, ma anche all’anagrafe, e ai principali elementi a rischio (rii, sottopassi etc), il sistema permette di gestire e registrare interventi puntuali quali sgomberi o interdizioni all’accesso in maniera sicura ed efficiente. Progetto finanziato con fondi PON Metro 2014-2020.

    Altri software che potrebbero interessarti

    torna all'inizio dei contenuti