rer.portlet.advanced_static 3.0.0

Plone addon

Una portlet che estende la portlet di testo statico di Plone e aggiunge più funzionalità

Technical detail

Vitality:

77%

i

The vitality index, as explicited in the guidelines for the acquisition and reuse of software for Italian PA, is calculated according to the following four main categories:

  • Code activity: the daily number of commits and merges;
  • Release history: the daily number of releases;
  • User community: the number of unique authors;
  • Longevity: the age of the project.

The ranges of every measure can be found in the vitality-ranges.yml file.

Development status: stable


Software functionality

Portlet statica

Immagine di sfondo

Stili personalizzati

Classi CSS aggiuntiive

Regione Emilia-Romagna

detailed information

rer.portlet.advanced_static 3.0.0

Plone addon

Last release 2011-03-14 (3.0.0)

Type of maintenance contract

Contract with RedTurtle until the 2020-08-31

Supported languages Italian
English

Extended description

Una portlet che estende la Portlet statica di base di Plone e aggiunge alcuni nuovi campi e funzionalità.

Immagine di sfondo

Nella configurazione della portlet ci sono due campi che permettono di aggiungere un’immagine di sfondo nella testata della portlet. L’immagine verrà impostata come “background-image” nello stile della testata della portlet.

Puoi anche impostare l’altezza o lasciare quella di default.

Esiste un nuovo campo che consente di impostare un collegamento interno da mostrare nel collegamento “altro”. Se questo campo è impostato, sovrascrive il collegamento esterno di base del portlet statico.

Campo per classe CSS aggiuntiva

Puoi assegnare delle classi CSS personaliizzate alla portlet.

Classi di stile preimpostate

Nella configurazione della portlet è presente un campo che consente di scegliere una classe di stile da un elenco predefinito.

La lista è modificabile nel resource registry (@@portal_registry) entry: rer.portlet.advanced_static.css_styles.

Other software that may interest you

back to contents